5G Google lo vuole realizzare utilizzando i droni: Progetto SkyBender

Innovazione, creatività e vision, Google sta sperimentando la distribuzione della tecnologia 5G utilizzando droni equipaggiati con pannelli solari per portare ovunque connessione Internet ad alta velocità.

Il tutto parte dall’acquisizione di Titan Aerospace per garantire copertura a qualsiasi territorio mediante l’utilizzo di droni.

Il gruppo Statunitense ha affittato un hangar da circa 1.400 metri quadrati appartenente a Virgin Galactic, situato nel New Mexico presso il terminal Spaceport America e vicino ad una cittadina chiamata Truth or Consequences.
Il Project SkyBender è un sistema sviluppato appositamente per trasmettere al suolo un flusso dati pari a diversi Gigabit al secondo, con una velocità circa 40 volte superiore rispetto a quella delle attuali reti 4G.
Sostanzialmente, una connessione 5G diffusa in mobilità, resa possibile dall’impiego di droni alimentati con l’energia generata da pannelli solari installati sulla superficie.
L’invio e la ricezione avverrebbe su frequenze EHF, ovvero sfruttando le cosiddette onde millimetriche(molto simile ad una ricarica wireless).

Siamo ancora in fase embrionale e sarà necessario più tempo per il perfezionamento della tecnologia, che un giorno potrebbe essere impiegata su tutto il territorio del più Anita, ma soprattutto nelle zone di digital divide dove ancora oggi l’accesso a Internet rappresenta un’utopia.

Fascino ed innovazione ma sopratutto tanta sperimentazione che parte dall’azienda che fonda tutto il suo business sulla rete.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: