Exynos Serie 9: l’alternativa a Snapdragon 835 per Samsung Galaxy S8

Samsung ha atteso fino ad oggi, prima di svelare l’esistenza del nuovo processore Exynos serie 9, che con molta probabilità sarà montato sul prossimo Galaxy S8. I processori Exynos, sono sempre stati una valida alternativa ai processori Qualcomm, anche perché quest’ultimi non sempre si sono rivelati affidabili (vedi Snapdragon 810). Spesso, Samsung, per lo stesso smartphone ha proposto l’uno o l’altro processore a seconda del mercato di vendita, così come ha fatto per Galaxy S7, che montava il SoC Exynos 8890 per l’Europa ed altri mercati, mentre il SoC Snapdragon 820 per il mercato USA.

Per il Galaxy S8 ci si aspetta la stessa strategia, che finora si è rilevata vincente, montando sia il nuovo Qualcomm Snapdragon 835, che il suo Soc Exynos. Finora, però, si supponeva che il probabile Exynos montato sul prossimo S8 fosse l’Exynos 8895, un evoluzione del vecchio Exynos 8890 (montato su S7), e con molta probabilità lo sarà, ma con una sigla diversa, che per ora sappiamo solo appartenere alla nuova serie 9.

Samsung, non ha ancora rilasciato dettagli sul nuovo SoC, ma per distinguersi dalla vecchia serie Exynos e per non essere da meno a Qualcomm, l’unica cosa certa è che userà un processo produttivo a 10 nm. Altra caratteristica, che però differisce da Qualcomm 835, è la configurazione dei cluster, che per quest’ultima è a 8 core Qualcomm Kryo 280 (progetto custom di Qualcomm), di cui 4 core a 2.4 GHz + 4 core a 1.9 GHz, mentre l’Exynos 9 dovrebbe essere sempre a 8 core, ma con 4 core Exynos M2 (progetto custom di Samsung) a 2.5 GHz e 4 core “classici “ARM Cortex A53 a 1.7 GHz. Per quanto riguarda la GPU, Qualcomm 835 utilizza la sua Adreno 540, mentre Samsung Exynos 9 dovrebbe usare una ARM Mali-G71 MP20. Il resto delle caratteristiche sono simili, come il supporto agli storage UFS 2.1, supporto alla RAM LPDDR4x e un modem LTE Cat.16.

Potrebbero interessarti anche...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: