Tv

Netflix spenderà 1.6 miliardi di dollari per ampliare i contenuti originali nel 2018

Stiamo parlando della piattaforma di streaming più ampia al mondo: Netflix. E’ inutile chiedersi il perché di tanto successo, parla da solo: niente spot pubblicitari, niente attesa per le puntate, basso costo. Ecco perché al fine di alimentare ancora di più i suoi contenuti decide di alzarne la produzione. I contenuti originali sono sempre stati il cavallo di battaglia di Netflix (vedi Stranger Things, Mindhunter, The Defenders). Ecco perché ai piani alti si è deciso di migliorarli, perché senza di essi non ci sarebbe più Netflix.

Seppur con questi grandi risultati, il servizio di streaming online ha dichiarato di avere 4.89 miliardi di debiti, molti di più rispetto al debito dello scorso anno di 3.36 miliardi. L’idea è quella di presentare 1.6 miliardi di dollari al fine di incrementare ulteriormente il budget per i contenuti originali per il prossimo anno. Netflix spera di spendere complessivamente tra i sette e gli otto miliardi per i contenuti nel 2018.

Se vuoi diventare grande, devi pensare in grande. Incrementare i contenuti richiede un sacco di soldi e Netflix per ampliare il suo territorio, per appellarsi ad un pubblico più vasto è disposto anche ad ingigantire il suo debito. La compagnia ha deciso di non lavorare per un profitto ma solo per la crescita. Il fallimento è fuori discussione per l’azienda (anche perché ne sarà valsa la vita di milioni di Serie Tv addicted). Se è disposta ad aumentare i suoi debiti per espandere i contenuti originali così sia, continuerebbe comunque a vantare le migliori Serie Tv in giro per il mondo.

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close